STORY BY YOGANANDA

Image

“Who am I?” Asked a young man with a master of spirituality.
“I’ll tell you a little story,” replied the sage.
One day, out of the walls of a city, into the sunset on the horizon we saw two people hugging.
“They are a father and a mother,” said a young innocent girl.
“Two Lovers”, thought a man with a heart troubled.
“They are two friends who meet after many years,” thought an alone man,
“There are two merchants that have been a good deal,” thought a man greedy for money.
“Is a father embracing a son returning from war,” thought a woman whit a sweet soul.
“Is ‘a daughter who embraces her father returned from a trip,” thought a man grieving over the death of a daughter.
“Two lovers”, thought a girl who dreamed of love.
“They are two men who fight to the death”, thought a murderess.
“I wonder why they embrace,” thought a man with a dry heart.
“How nice to see two people hugging,” thought a man of God.
“Every thought,” concluded the master, “reveals to you who you are.
“Examine frequently your thoughts: you can say much more about you than any teacher.”

 

IT: “Chi sono io?” Chiese un giovane ad un maestro di spiritualità.
“Te lo spiego con una piccola storia” rispose il saggio.
Un giorno, dalle mura di una città, verso il tramonto si videro sulla linea dell’orizzonte due persone che si abbracciavano.
“Sono un papà e una mamma”, pensò una bambina innocente.
“Sono due amanti”, pensò un uomo dal cuore torbido.
“Sono due amici che s’incontrano dopo molti anni”, pensò un uomo solo.
“Sono due mercanti che hanno concluso un buon affare”, pensò un uomo avido di denaro.
“E’ un padre che abbraccia un figlio di ritorno dalla guerra”, pensò una donna dall’anima tenera.
“E’ una figlia che abbraccia il padre di ritorno da un viaggio”, pensò un uomo addolorato per la morte di una figlia.
“Sono due innamorati”, pensò una ragazza che sognava l’amore.
“Sono due uomini che lottano all’ultimo sangue”, pensò un assassino.
“Chissà perché si abbracciano”, pensò un uomo dal cuore arido.
“Che bello vedere due persone che si abbracciano”, pensò un uomo di Dio.
“Ogni pensiero”, concluse il maestro, ” rivela a te stesso quello che sei.
“Esamina di frequente i tuoi pensieri:ti possono dire molte più cose su di te di qualsiasi maestro.
(P. Yogananda)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...