Recensione di ZAMA MUNGAI E IL SOLDATINO DI PIOMBO, di Vincenzo Maria Malatesta

Cosa dire? Mi sono imbattuta per caso in questo romanzo. Spinta più dalla bellezza della cover e dal titolo, ho deciso di acquistarlo.

Mi son detta: costa così poco, cosa vuoi che sia. Al peggio avrò una recensione negativa da scrivere.

soldatino di piomboE invece sono rimasta piacevolmente sorpresa. Come il titolo lascia intuire, il racconto è la rivisitazione de la favola di Hans Christian Andersen “Il soldatino di piombo”, favola che ho amato tanto, assieme “al Baule Volante”, “la Principessa sul pisello” e altre. Non ero affatto un’appassionata dei Grimm.

Fatto sta che la fiaba è stata stravolta, ricollocata in uno spazio tempo diverso, proiettato in un futuro post- apocalittico e classista, riadattando i personaggi, che da semplici giocattoli, divengono persone in carne e ossa… e beh, e anche qualcos’altro.

Il significato, o meglio i messaggi di fondo rimangono pressoché identici, i valori forti che superano ogni ostacolo, i sentimenti che vincono qualsiasi male.

Solo che il nostro autore, rispetto a H. C. Andersen, umanizzando i protagonisti, aggiungendo anche altri personaggi “vivi”, ha costretto in un certo senso il lettore a immedesimarsi in uno piuttosto che in un altro, soffrendo talvolta con loro, affezionandosi e rimanendo di stucco dinnanzi a un finale delicatissimo e sofferto.

La trama risulta molto più articolata della favola originale. Come ho accennato prima, molto più realistica e struggente. Si comprende durante la lettura che a scrivere è comunque una persona che ha un certo background scientifico alle spalle. Eppure tutto risulta dosato al punto giusto.

La sensazione che ho avuto è stata quella di camminare in punta di piedi su un filo di seta. Questa l’immagine che visualizzo se ripenso a questa splendida fiaba.

E’ possibile trovare Il resto della recensione su Sognando Leggendo

 

E’ possibile acquistare il libro su Amzon

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...